venerdì 12 aprile 2019

ARCHIVIARE IL PRESENTE


RIFLESSIONI FOTOGRAFICHE NELLA FANCIULLEZZA

ABSTRACT
La fotografia è un modo di vedere il mondo, una visione che si fa gesto, un’azione capace di cogliere l’eternità nell’istante dello scatto e dell’idea pensata e rappresentata. Attraverso la fotografia ci si riconosce, ci si percepisce come unità psico-fisica, in contatto con se stessi e con la vita, di cui si riesce a cogliere l’essenziale, grazie ad alcuni magici istanti di illuminazione. « Le fotografie – afferma Bresson – possono raggiungere l’eternità attraverso l’istante ». Ma affinché questa eternità sia tale (o quasi) è necessario archiviare gli scatti per consentire la conservazione della memoria.


PREMESSA 
Al giorno d’oggi i bambini tra gli 8 e 12 anni utilizzano in maniera autonoma apparecchi tecnologici per produrre immagini. Il loro approccio a questa azione è per lo più sperimentale, in quanto non conoscendo a fondo il linguaggio fotografico e tutte le sue implicazioni anche filosofiche, scattano un click e osservano il risultato per confrontarlo con il proprio immaginario della realtà che li circonda. Anche se potenzialmente sono in grado di comprendere il valore che il proprio prodotto possiede come testimonianza del presente, tendenzialmente non sono interessati a tale aspetto. Nell’età preadolescenziale, infatti, il presente viene assorbito per la propria evoluzione e non si ha nessuna “presunzione” di poterlo arricchire con una ricerca più approfondita. Superando l’adolescenza è possibile avere la consapevolezza che la propria visione è una nuova interpretazione del reale che, dopo la condivisione e l’archiviazione, potrà lasciare un nuovo segno che rappresenterà una parte della storia del nostro e del loro tempo.

IL CONCORSO
Il concorso che l’Associazione Culturale Fotografia propone, negli istituti dove opera con i propri corsi di educazione visiva, vuole essere uno stimolo ad una riflessione sul tema. Si propone di coinvolgere gli allievi nella selezione delle fotografie da loro stessi prodotte, per l’allestimento di un’esposizione e per una valutazione di quali immagini meglio rappresentino il loro presente e la propria esperienza visiva. Per rendere l’attività più coinvolgente verranno assegnati tre premi.
- Una fotocamera mirrorless Nikon S2 
- Un buono da € 75,00 da spendere presso RTP per stampe su carta fotografica. 
- Un buono per la partecipazione ad “un sabato di fotografia”

Le immagini selezionate verranno esposte all’interno della scuola Nicolò Tommaseo in occasione della festa della scuola del 2 giugno 2019.

L’iniziativa, parte del contenitore culturale Archiviare il Presente, verrà presentata alla GAM in via Magenta 31 a Torino il 3 maggio 2019 alle ore 18,00.